Venerdì 17 fortuna o sfortuna

venerdi-17-sfortuna

Viene definita eptacaidecafobia (paura del 17). Tuttavia è soltanto in Italia che venerdì 17 viene considerato un giorno sfortunato.

Nei paesi di cultura anglosassone, infatti, il giorno “nero” per eccellenza è venerdì 13, scopriamo di più.

Venerdì 17, perché questo giorno dovrebbe portare sfortuna?

Il numero 17, in particolare abbinato al giorno venerdì, è un numero ritenuto particolarmente sfortunato in Italia e altri paesi di origine greco-latina.

Esistono diversi pregiudizi legati ad esso, principalmente legati alla cultura popolare e alla superstizione. In particolare il venerdì 17 è una ricorrenza considerata particolarmente sfortunata [1], in quanto unione di due elementi ognuno dei quali estremamente negativo: il Venerdì Santo (dato della presunta morte di Gesù) e il numero 17.

Porta più sfortuna il 17 o il 13?

Una simile situazione si ritrova nei paesi anglosassoni nei confronti del numero 13.


Un po di storia sul numero 17

Il fatto risale a centinaia di anni fa.. Nell’Antica Grecia, i seguaci di Pitagora odiavano il 17 perché si trovava in mezzo a due numeri perfetti come il 16 e il 18.

Nell’Antico Testamento si legge che il giudizio universale iniziò il 17esimo giorno del secondo mese. Forse, il motivo principale di questa superstizione. Sulle tombe, i romani scrivevano VIXI, ho vissuto quindi sono morto.

Una parola non molto allegra che nei tempi bui del Medioevo, dove l’analfabetismo era molto diffuso, venne confusa con XVII, il 17 secondo il sistema numerico romano.

La giornata del venerdì è legata a Gesù Cristo

Il venerdì invece si pensa sia sfortunato perché, nella tradizione cristiana, è il giorno della morte di Gesù Cristo.

Se si uniscono in una sola giornata questi due fattori, per i superstiziosi, si rischia la catastrofe. Solo in Italia, però.

Gli anglosassoni sono ‘terrorizzati’ dal venerdì 13 mentre Spagna, Grecia e Sudamerica tramano quando il calendario segna martedì 13.

Il significato e la simbologia esoterica del numero DICIASSETTE

Il Diciassette è considerato il numero del Tempio e dei Cavalieri Templari assumendo così  un forte significato sia iniziatico che esoterico.

sfortuna-venerdi

Significato del numero Diciassette

Scindendo il numero 17 in 1 e 7 (17=1+7) avremo per il numero 1 il significato di Essere Unico o Cosa Unica che viene posta in relazione con la Potenza Suprema, il Polo Radiante e il Centro mistico.

Il 7 invece, è il numero della Conoscenza e della Sapienza: simboleggia quindi la profonda saggezza e la ricerca della verità ma anche introspezione e meditazione.

Kabbalah e numero 17

Secondo la Kabbalah ebraica il 17 ottobre dell’anno 3761 a.C. avvenne la creazione dell’Universo e la somma dei numeri che compongono l’anno (3+7+6+1) da il numero 17.

Altre corrispondenze per il numero 17 le possiamo trovare nel Vangelo di Giovanni nei versi che citano la pesca miracolosa: 

“Ascendit Simon Petrus et traxit rete in terram plenum magnis piscibus, centum quinquaginta trium”

“Simon Pietro, sali sulla barca e porta a terra la rete piena di 153 grossi pesci”. Il numero 153 è dato dalla somma di tutti i numeri interi da 1 a 17.

Gli angeli e il numero 17

I nomi degli angeli che si possono invocare sono 17 come il numero dei demoni evocabili. La stella a 8 punte posta sul capo della Vergine Maria ha 16 lati più 1 centro che sommati fa 17.

Secondo un’antica credenza popolare il 17 simboleggia anche l’arrivo di eventi funesti.

Ma com’è nata questa superstizione che ha portato questo numero a essere considerato portatore di sfortuna?

L’ipotesi forse più rispondente alla realtà si può far risalire al tempo dell’antica Roma. Se, infatti, consideriamo il diciassette scritto in numero romano VXII, anagrammandolo abbiamo questo risultato: VIXI.

E questo, in latino, significa “vissi” quindi “sono morto”.

Principali caratteristiche del numero DICIASSETTE

  • È il settimo numero primo, dopo il 13 e prima del 19
  • È un numero a cifra ripetuta (11) nel sistema numerico esadecimale.
  • Cardinale: Diciassette
  • Ordinale: Diciassettesimo, -a
  • Numero romano:  XVII
  • Numero binario: 10001
  • Numero esadecimale: 11

Prenota un consulto telefonico con Camila o Achille