Ti svelo un segreto le pietre ci attraggono, sicuramente ne avrai già raccolte, magari senza capire bene il perché, magari in riva al mare,  si dice che le pietre ci chiamano, semplicemente creando su di noi un’attrazione particolare, frutto della risonanza energetica che inneschiamo con loro.

Certo qualcuno mi dice, sai io non ho le giuste competenze per acquistare la pietra giusta per me, io rispondo di  lasciarsi andare alla ricerca di un minerale che ci trasmetta qualcosa, entrando in un negozio di cristalli e sentire con le mani quello che senti più giusto per te, indipendentemente dal valore.

Evita i cristalli colorati

Molto importante  è scegliere i cristalli che non siano stati colorati artificialmente, ci sono cristalli dai colori particolarmente accesi, ma si distinguono per la loro aria naturale, dalle inclusioni che altro non sono che le tracce di altri minerali.  Fai attenzione che le punte di quarzo trasparente, come il cristallo di rocca,  possono solo essere bianche o scure oppure avere varie sfumature dal giallo miele al marroncino, tutto il resto dei colori molto chiassosi e accesi è del tutto artificiale.

Ricorda che è assolutamente importante sceglierli in base al loro richiamo, compra quelli verso i quali ti senti attratta, con il quale senti sintonia, perché la tua energia l’ha fortemente desiderato. Prima del suo primo utilizzo, deve essere purificato e ricaricato, poiché assorbe le energie di bassa vibrazione con grande facilità.

Come pulire i cristalli

Per pulire i cristalli, esistono tanti modi, primo tra tutti,  immergilo per qualche ora in una ciotola d’acqua con una manciata di sale marino grosso, oppure immergilo per circa 1 ora in una ciotola d’acqua a cui aggiungerai  2 gocce di Rescue Remedy fiori di Bach.

Ogni intenzione, pensiero, convinzione subconscia, crea un campo di forza che modifica la struttura e l’interazione delle frequenze e delle particelle che compongono la realtà. Spesso elaboriamo pensieri luminosi, intenzioni positive, ma alcune  volte veniamo sopraffatti da emozioni negative, risentimenti, delusioni, egoismo, nervosismi, stress, ecc… e di conseguenza a ciò le onde che trasmettiamo sono tutt’altro che positive e benefiche.

Ci sono periodi che ci portano a blocchi energetici o blocchi emozionali, e ciò comporta che tutte le energie che vibrano con poco equilibrio sono dette energie a bassa frequenza, inoltre se vengono protratte per troppo tempo, possono produrre dei seri danni ai nostri campi sottili , che sono i meridiani, i chakra, le auree, e confluiscono in un segnale fisico, che chiamiamo sintomo. In questo caso, il cristallo ha la funzione ben precisa, di riequilibrare, ripristinare, lavorando sui nostri livelli diversi di energia, con la dovuta tempistica,infatti è un lavoro graduale e lungo, ma come potrete constatare con la pratica molto efficace. 

Purificare e ricaricare i cristalli

Ecco perché, dopo l’uso, dobbiamo provvedere alla purificazione e ricarica del cristallo. Non si rimane mai gli stessi dopo aver lavorato con l’energia dei cristalli, il loro grande spettro di azione è talmente sottile, da produrre sempre dei cambiamenti, spesso non sono così visibili, ma modifichiamo i nostri comportamenti, trasformiamo le nostre opinioni, andiamo alla ricerca di cose nuove, il minerale continua la sua crescita, sottoponendosi ad onde di energia diverse.

Quindi mettiti alla prova!

Hai mai fatto un consulto personalizzato con me ? SCOPRI COME FARE